Legapass

Eredità e trasmissione del patrimonio digitale

Trascrizione dell'intervista a Camille Guil su France Bleu Azur

Camille Guil, giornalista del Tribune Côte d'Azur è stato ospite del programma radiofonico "La nouvelle eco" su Francia Bleu Azuril 25 novembre sul temapatrimonio e trasmissione digitale.

Ha risposto ad alcune domande poste da Quentin, il suo omologo di France Bleu Azur.

L'abbiamo trascritta per lei.

 

Secondo il giornalista di La Tribune, una persona possiede in media un centinaio di account online.

Tra l'online banking, gli account come Spotify, Netflix e tutto ciò che riguarda la salute, l'assicurazione, la previdenza sociale e i social network, l'elenco continua rapidamente.

 

Che rapporto ha con la trasmissione digitale?

La startup Legapass offre un soluzione per proteggere la trasmissione di tutti questi dati.

Sia che si tratti di account online o di contenuti: video, musica, foto che ha sul suo telefono.

 

Come funziona?

"Una persona creerà uno spazio su Legapass per memorizzare tutti i suoi dati: contenuti, password, eccetera".

I dati sono crittografati al momento della registrazione e inviati a un server temporaneo per essere conservato in una vera e propria cassaforte offline per evitare qualsiasi tentativo di pirateria. Alla morte della persona, i suoi eredi dovranno recuperare i dati solo tramite l'ufficiale giudiziario che detiene la chiave, in grado di decifrarli.

 

Quanto costa?

Il costo dell'offerta è stata una delle domande poste al giornalista del quotidiano della Costa Azzurra.

Camille Guil ha risposto che è possibile registrarsi gratuitamente, ma ci saranno dei Costi di trasferimento per gli eredi Si tratta di una tariffa fissa di 460 euro, più 10 euro per ogni anno di mantenimento, per un importo totale che non può superare i 600 euro.

Ha anche menzionato i 2 pacchetti premium: 1 abbonamento annuale da 49,99 € e un abbonamento a vita da 299 €, con il vantaggio di non generare non ci sono spese di successione a carico degli erediQuesto perché il titolare del conto si occupa di tutto durante la sua vita.

 

Per quanto riguarda Legapass, quando è stato lanciato?

Nel 2021, abbastanza recentemente. ha risposto il giornalista.

"Ha vinto il secondo premio per la giovane azienda dell'UPE 06 al salone Entreprenariales 2021 dello scorso anno, con una menzione speciale della giuria.

Ha anche beneficiato di un sovvenzione di French Tech da parte di BPI France 30,000.

La piattaforma è stata lanciata ad aprile e, con pochi concorrenti nel settore, l'azienda si sta espandendo rapidamente.

 

Qual è il prossimo passo di Legapass?

"Uno raccolta fondi che dovrebbe arrivare presto, consentendole di accelerare e di reclutare ancora più persone. Recentemente si è unita ai 13ème promozione dell'acceleratore di Allianz France. In seguito, la start-up guidata da Jean-Charles Chemin dovrebbe attaccare il mercato europeo.

 

Alla fine, il programma si è concluso con il consenso che sì, è possibile abbandonare i vari conti internet, che siano conti bancari, account di social network o anche il semplice fatto di recuperarne il controllo per chiuderli.

Tutto questo è ora possibile grazie a Legapass.

Venga a scoprire le offerte di apertura del conto !

Gratuito e sicuro!

it_ITItaliano